Codice Etico

Tutti i componenti del Movimento con incarichi dirigenziali a qualsiasi livello della struttura, tutti i nostri candidati e attivisti sono tenuti a rispettare il seguente codice etico:

1

Si condanna l’uso della forza come forma di abuso, sopraffazione o aggressione arbitraria nei confronti dei singoli, della società e delle creature viventi. L’applicazione della forza dovrà avere scopi di difesa, di sopravvivenza e di tutela dei diritti di tutte le creature.

2

Si condanna l’uso della calunnia, della menzogna, della mistificazione e della reticenza come strumenti di propaganda e di lotta politica.

3

Le attività di MDE sono basate sul servizio all’umanità e sull’aiuto altruistico. E’ perciò vietato compiere attività tendenti alla corruzione, alla appropriazione indebita, all’aggiotaggio o qualsiasi altra azione tendente all’indebito profitto personale o di gruppo. E’ altresì considerata immorale qualsiasi azione lesiva del diritto alle minime necessita altrui.

4

L’accumulo di capitali e beni nelle mani di pochi è in conflitto con il principio della distribuzione razionale della ricchezza e diventa un problema di natura sociale, politica ed economica. Per quanto riguarda l’uso dei beni materiali e delle risorse naturali, sia a livello collettivo che individuale, dovranno sempre essere presi in considerazione i principi di rispetto, equità, sobrietà, sostenibilità e “massima utilizzazione”, in modo da fornire esempi e modelli di buona utilizzazione delle stesse.

5

Avere la massima cura di tutti gli esseri viventi e l’ambiente per il benessere presente e delle future generazioni.

6

Il comportamento individuale dei membri di MDE dovrà sempre conformarsi all’equilibrio ed all’autocontrollo in tutti gli aspetti della vita pubblica.

7

Nel rispetto dei principi del neoumanesimo, MDE è contraria ad ogni forma di razzismo, sessismo, discriminazione geografica e sociale.