Chi Siamo

  • Siamo i 5,6 milioni di poveri che in Italia soffrono la fame,
  • siamo i braccianti che lavorano a tre euro l’ora,
  • siamo i lavoratori che muoiono per un ambiente di lavoro privo di sicurezza,
  • siamo i giovani che non possono farsi una famiglia perché non hanno alcuna sicurezza economica,
  • siamo i laureati pagati come addetti alle pulizie,
  • siamo gli addetti alle pulizie che lavorano con finte cooperative per cifre ridicole,
  • siamo i piccoli negozianti schiacciati dalla potenza economica dei centri commerciali,
  • siamo i piccoli imprenditori sconfitti dall’importazione di prodotti da Paesi con un cambio che falsa i prezzi,
  • siamo gli agricoltori costretti a vendere sottocosto alla grande distribuzione
  • siamo le donne che non hanno lavoro perché sono donne,
  • siamo le famiglie che non possono permettersi di avere figli per l’instabilità economica,
  • siamo le forze armate costrette a difendere il capitalismo invece che difendere i più deboli,
  • siamo gli adulti che non trovano più lavoro perché i giovani possono essere pagati meno,
  • siamo i pensionati con una pensione insufficiente a sopravvivere,
  • siamo quelli senza futuro e senza speranze di una vita migliore perché il capitalismo ce li ha rubati,
  • siamo gli ammalati e i morti di cancro per fare arricchire i capitalisti,
  • siamo tutte queste persone perché le sentiamo vicine alla nostra umanità.

Siamo quelli che spezzeranno le catene dell’insicurezza economica e costruiranno una società umana, amica e solidale.

Vogliamo costruire una società nella quale la qualità della vita di ognuno sia in costante miglioramento, una società dove la crescita economica non causi lo sfruttamento degli esseri umani e l’inquinamento dell’ambiente.

Per questo proponiamo un tipo di economia dove i valori umani, e in special modo i valori spirituali, abbiano un ruolo predominante, un sistema economico che garantisca lo sviluppo e la piena realizzazione delle potenzialità umane.

Noi crediamo che l’essere umano, con i suoi valori spirituali, debba essere considerato l’essere più importante del nostro pianeta. Per questo motivo tutti gli esseri umani devono essere considerati con uguale rispetto, indipendentemente da razza, cultura, condizione sociale o economica.

Gli esseri umani devono anche assumersi la responsabilità del loro ruolo, proteggendo gli esseri meno evoluti che vivono con noi sulla terra: gli animali e le piante. Devono inoltre custodire l’ambiente naturale dove tutti gli esseri possano vivere, crescere ed evolversi.

L’esistenza di ogni essere umano ha per noi valore, indipendentemente dai meriti sociali o economici di questa persona. Le leggi di mercato nascono dal libero accordo fra gli esseri umani e quindi non devono essere la causa della schiavitù di nessuno.